Account
People Tags Categories Blogs Photos Videos Search Help  
  •  
 
 
Top Posts
ming007 452 days ago 0 comments Categories: General Tags: Tablet PC

Numerosi prodotti di tipo slate equipaggiati con Android hanno raggiunto il mercato senza lasciare alcun segno tra gli esperti di settore e tra i consumatori. L’unico a conquistare il favore degli utenti è stato il Samsung Galaxy Tab. Ma è in arrivo

L’invasione dei tablet android sta per avere inizio. L’arrivo di una folto gruppo di competitor di Apple iPad è stato più volte annunciato. Mancano due giorni all’apertura del Mobile World Congress 2011, il più importante appuntamento internazionale dedicato al mercato della mobilità. Saranno protagonisti i nuovi smartphone destinati a essere commercializzati nel corso dell’anno. E gli occhi saranno puntati anche (soprattutto?) sulle tavolette prossime al debutto sulle piazze.iPad è, ad oggi, il leader indiscusso di mercato, sebbene negli ultimi mesi abbia perso quota a favore del Samsung Galaxy Tablet PC , il primo tablet basato su Android ad aver catturato l’attenzione degli addetti ai lavori e dei consumatori. La tavoletta di Samsung è riuscita a rosicchiare qualche punto percentuale di market share, sebbene iPad domini ancora incontrastato.

Un primo assaggio di altri dispositivi di tipo slate in grado di conquistare il favore degli utenti finali lo si è gustato in occasione del CES 2011. Ma il grosso della truppa deve ancora arrivare e il debutto sul mercato dei nuovi tablet Android-based è fissato a ridosso del MWC 2011, tra marzo e aprile. Quali sono, al momento, e anche alla luce di indiscrezioni che devono trovare conferme, i tablet basati su Android più quotati? Tra i prodotti più attesi ci sono il Motorola Xoom e la tavoletta di Toshiba, accomunati dall’adozione di Android 3.0, la versione del sistema operativo mobile sviluppato da Google ottimizzata proprio per i Android Tablet PC . Sia la proposta di Toshiba che quella di Motorola sembrano aver raccolto l’apprezzamento degli esperti che hanno potuto testarne in anteprima le capacità.

Samsung Galaxy Tab avrà un erede, ribattezzato Samsung Galaxy Tab 2, anch’esso equipaggiato con Android Honeycomb, che contribuirà a dare una marcia in più alla tavoletta del produttore coreano. Dall’Asia arriveranno anche le proposte di Asus, LG e HTC, sempre basate sull’OS mobile di Google. Sono questi, ad oggi, i tablet che promettono di offrire la migliore user experience. Nel corso dell’anno saranno migliaia le tavolette in vendita. Non si mancherà, come sempre, di darne conto e di offrire approfondimenti.

ming007 453 days ago 0 comments Categories: General Tags: Meizu M9

Il mercato degli smartphone è sempre in crescita, sia negli Stati Uniti sia in Europa. Secondo le ultime statistiche rivelate da ComScore, sul territorio americano, Google conquista altre quote di mercato. I terminali Android guadagnano 5.1 punti percentuali e si trovano nelle tasche del 38.1% dei possessori di smartphone nel maggio 2011. Per quanto riguarda Apple, la società di Cupertino cresce al 26.6%, superando così RIM staccata al 24.7% (perdita di 4.2 punti).
Questi risultati sono anche segnati dalle buone performance di Samsung nelle vendita di dispositivi mobile, nonostante Samsung Galaxy S II non sia ancora disponibile in USA. Questo smartphone ha già raggiunto 3 milioni di copie vendute, senza contare il mercato americano. Segnaliamo, inoltre, che Microsoft mostra qualche difficoltà nelle vendite nel settore, stretto tra iOS ed Android. Gli smartphone Windows Mobile 7 rappresentano un magro 5.8%, di tutti i terminali americani.

Per ora, l'azienda di Redmond dovrà consolarsi con le royalties sui dispositivi mobile Android. A questo ritmo, è solo una questione di tempo: Android riuscirà a superare iOS su tutti i mercati, a meno che il lancio in autunno di iPhone 5 non rimescoli le carte.
Gli scenari, in un mercato come quello degli smartphone, tendono a cambiare rapidamente. Capita così che un dispositivo, lanciato qualche mese fa e che sembrava essere destinato in modo esclusivo al mercato cinese, possa sbarcare in via ufficiale anche nel nostro continente.
Il riferimento è al cosiddetto Meizu M9 , che, a differenza di quanto emerso nel corso delle passate settimane, a quanto pare è destinato ad essere lanciato anche nel mercato europeo. E’ di queste ore, infatti, la notizia che è giunta la certificazione CE, che rende di fatti legale la vendita di tale modello anche dalle nostre parti.
La conferma decisiva, però, è arrivata di recente proprio dal team di sviluppo di Meizu, che ha fatto sapere come sia in fase di produzione la traduzione ufficiale del firmware in alcune lingue europee: al momento, è praticamente certo che tale operazione avverrà con la lingua francese, ceca, ma soprattutto italiana.
Non resta che attendere i futuri sviluppi in casa Meizu, in modo tale da capire quando il suddetto dispositivo farà il suo sbarco ufficiale in Europa e, ovviamente, anche nel nostro Paese. La sensazione è che si tratterà di attendere solo poche settimane per il Meizu M9.
In Cina è possibile già acquistare l’iPhone 5, l’attesa ultima versione dello smartphone della Apple che arriverà nei negozi solo fra qualche mese. O meglio, il cellulare in vendita si chiama "hiPhone 5" ed è chiaramente ispirato al suo emulo più famoso. La versione "fake" del melafonino si può acquistare sulla piattaforma di e-commerce cinese Taobao per 200 yuan, pari a 21 euro. Per 86 euro si può comprare una versione più completa. L’HiPhone 5 si basa su alcune immagini "rubate" dal Web di come potrebbe essere il prossimo smartphone della Apple: con bordi meno arrotondati e meno pesante rispetto all’ultimo modello, l’iPhone 4, uscito più di un anno fa. Recentemente la Cina è stata fortemente criticata dai governi occidentali per aver violato i diritti della proprietà intellettuale: dagli orologi alle borse, passando per software tutto rigorosamente "copiato" e molto simile all’originale. Le prime indiscrezioni sull’iPhone 5 sono state pubblicate da alcuni siti specializzati, mentre una blogger americana ha di recente diffuso le immagini di un finto Apple Store in Cina che rivende tutti prodotti «ispirati» all’azienda della mela

ming007 453 days ago 0 comments Categories: General Tags: epad

Da qualche ora, è apparso un altro tablet touchscreen sul sito internet ufficiale di Pioneer Computers. Oltre a DreamBook epad F10, ecco DreamBook ePad 7 Pro.Gestito da un processore dual core ARM9 con frequenza operativa di 1.2GHz e fornito di 256MB di memoria RAM, DreamBook epad tablet 7 Pro ha un display touchscreen da 7 pollici con sistema operativo Android 2.2 Froyo. Il tablet di Pioneer Computers offre un'interfaccia touchscreen multitouch (fino a due dita contemporaneamente) su una risoluzione di 800 x 480 pixel con accelerometro per la rotazione per agevolare la visualizzazione in modalità ritratto/paesaggio.Il sistema audio comprende 2 altoparlanti da 1Watt RMS, mentre tra le interfacce segnaliamo la presenza di un'uscita mini-jack, porta di rete Fast Ethernet, modulo WiFi 802.11n, modem 3G/3G+ grazie alla presenza di uno slot per SIM card previsto a questo scopo, e due webcam da 0.3 megapixel + microfono per la chat audio/video.

DreamBook ePad 7 Pro propone anche memoria Flash con capacità di 2GB, un slot per schede microSD/microSDHC da (massimo) 32GB, una porta USB 2.0 per la sincronizzazione dei dati e due porte USB 2.0 Host per collegare periferiche come mouse e tastiera. DreamBook ePad 7 Pro di Pioneer Computers è disponibile al prezzo di 199 dollari australiani, circa 148 euro al cambio.
Il bug di epad android fu inizialmente individuato dagli esperti di un'università tedesca qualche giorno fa. Gli ingegneri spiegarono di aver trovato il mezzo per accedere e compromettere i dati personali di un internauta. I ricercatori hanno analizzato ClientLogin, un insieme di interfacce di programmazione che permette di autenticare le applicazioni Android. L'app richiede all'utente di inserire user e password del suo accont per recuperare la certificazione dell'applicazione, valida per richieste future e per un periodo di due settimane.
Tuttavia, l'autenticazione trasmette i dati su un link non protetto in HTTPS, ed un pirata informatico può recuperare con facilità i dati, interagire ed accedere al profilo della vittima. Molti servizi di Google (Calendar, Contatti, Picasa), purtroppo, non richiedono necessariamente un collegamento protetto. Gli internauti che dispongono della versione Android 2.3.3 (ed inferiori) sarebbero quindi più vulnerabili a questo tipo di attacchi, cioè circa il 99% di tutti gli utenti Android.

Google, dunque, ha rilasciato un correttivo sui suoi server per tutte le versioni Android (fino alla release 2.3.3), mettendo al sicuro Calendar e gli indirizzi e-mail. L'utente, invece, dovrà procedere quanto prima all'installazione della patch. L'aggiornamento dovrebbe essere effettivo per tutti nei prossimi giorni.

ming 453 days ago 0 comments Categories: General Tags: apad 10

Preso tablet come si dice cinese ma per essere precisi ho preso l'apad by Utopia modello M801 Android 2.2 con il market, CPU Cortex [email protected] (overclokkabile a 1200 senza problemi), 512MB di RAM e 4GB di memoria di sistema espansione micro HCSD fino a 32GB, webcam 320x240 e mic, WiFi b/g, dock connector come ipod/ipad con cavo USB per connessione PC o periferiche esterne tipo HSDPA o GPS che non sono integrate, G-sensor, display 4/3 800X600 resistivo.
Ne ho fatto due recensioni sul blog moskitta75.blogspot.com complete di foto, una delle caratteristiche principali e l'altra riguardante l'hardware con immagini del tablet aperto.
Pagato 170€ lo trovo fantastico, veloce e completo per l'uso che ne devo fare ovvero casalingo con la linea wireless, all'occorrenza se devo portarlo fuori mi posso connettere con chiavetta.
Ma non è finita, ho trovato un tablet con Cortex A8 dual [email protected] 4/3 1024x768 CAPACITIVO a 240€ a casa e mi sa che lo prendo anche se devo dire che il resistivo del mio con l'uso ne ho fatto confidenza e mi rendo conto che è veramente sensibile, l'uso per eccellenza di questo touch è ad ogni modo con stylus, calcolate che con le dita gioco tranquillamente a SliceIt, Farm Tower ed Angry Birds, col G-sensor si gioca ottimamente con i simulatori ed i vari flipper, i filmati vanno via lisci come l'olio.
Non dico che non ci siano in giro tablet apad android skifosi ma se state attenti di avere almeno un Cortex A8 e 512MB di RAM siete sicuri che le prestazioni non deluderanno, i touch resistivi, per chi viene da un capacitivo, all'inizio fa pena ma poi si prende la mano e la rapidità nelle azioni diventa la stessa se non fosse che nel resistivo si deve fare una certa pressione.
Alla mia ragazza ho regalato l'anno scorso il General Mobile DSTL1 (cinese) primo cell android dual sim, lo usa tutt'ora con l'1.6 Donut e non ha alcun problema.
La cosa sicurissima è che una chiavetta compatibile con apad 10 è la Huawei E1750 che trovi a 20€ in internet, poi cose che ho letto sono che per farla funzionare devi rootare il tablet e modificare un file di testo che se non sei root non modifichi e poi riesci a connetterti. Al momento non ricordo precisamente il file e come modificarlo, ma si trattava di una lista di gestori che ovviamente nel tab sono impostati su gestori cinesi, basta che aggiungi il tuo e sei a posto, si tratta di al massimo una riga da scrivere.
Appena ho un attimo faccio il lavoro e vedo se va anche con la E169, ho letto che un'altra chiavetta dovrebbe essere la E220 e ce ne sono altre due almeno.
Il discorso compatibilità dipende dall'esistenza del modulo android relativo (in linguaggio bastardo M$ dall'esistenza del driver).
Comunque la connessione non è un problemone o qualcosa di esoterico, il pad è predisposto e basta perderci un po' di tempo/voglia cosa che non ho avuto ancora in quanto ce l'ho da poco (20gg).
Magari oggi mi metto d'impegno e ne faccio una terza recensione nel mio blog...

ming 454 days ago 0 comments Categories: General Tags: Windows Tablet PC

Un nuovo filmato fornisce maggiori informazioni sul "Pannello input penna di Tablet PC" presente nel sistema operativo Windows 8 (build 7989) e sulla tastiera virtuale.

Purtroppo anche questo filmato è stato creato da un utente che non possiede un Windows Tablet PC e non è quindi ancora possibile visionare le funzionalità di inchiostro digitale all'opera.

Le nuove informazioni confermano quello già trapelato il mese scorso (Windows 8 e Tablet PC: prime informazioni sul nuovo Tablet Input Panel): il TIP di Windows 8 sembra più che altro una riorganizzazione estetica dell'attuale TIP di Windows 7 che non è abbastanza in stile "Metro UI".
Interessante è invece la tastiera, anche se nascono diversi dubbi sulla sua reale utilizzabilità con alcune particolari configurazioni. La tastiera su schermo si presenta notevolmente mutata rispetto all'attuale versione presente in Windows 7 ed include diverse conformazioni e caratteri speciali, tra cui una intera collezione di faccine.
Windows 7 ed i tablet pc windows : ottimizzare l'uso con le dita
Che l'esperienza d'uso di Windows 7 mediante le dita non sia ottimale è un dato di fatto. Windows 7 è un sistema operativo pensato per essere utilizzato con il mouse o con la penna, ma questo non significa che non sia facilmente trasformabile in un sistema operativo "per tablet".

Le funzionalità Tablet PC integrate in Windows 7 sono notevoli e, dal punto di vista dell'inchiostro digitale e dell'utilizzo con la penna, assolutamente non eguagliate da altri sistemi operativi (I Sistemi Operativi per i Tablet PC: Windows 7). Per quanto riguarda i tablet windows nella loro concezione originaria, ovvero PC basati sull'uso con la penna, Windows 7 è, senza alcun dubbio, il sistema operativo più avanzato sul mercato: Riconoscimento della scrittura, Sticky Notes, TIP, TIP Matematico, Windows Journal, gesti rapidi, ... Windows 7 rappresenta il punto d'arrivo di dieci anni di evoluzione ed i sistemi operativi Linux o Mac OS non sono nemmeno vicini alle sue funzionalità.

Nonostante questo, però, Windows 7 è molto carente per quanto riguarda l'esperienza d'uso con le dita. Nonostante alcune funzionalità integrate l'intefaccia utente di questo ottimo sistema operativo è decisamente carente e, complici configurazioni hardware spesso inadeguate, capace di offrire più frustrazioni che gioie. Basta poco, però, per cambiare le cose cose e per rendere Windows 7 un po' più vicino a quello che sarà il suo successore.
Il primo modo per usare Windows 7 con le dita è conoscere le possibilità offerte dal sistema operativo. Per questo rimando ad un interessante articolo di Tom's Hardware che, pur essendo scandaloso sotto molti aspetti (ad esempio manca totalmente la consapevolezza dell'esistenza dei digitalizzatori attivi) offre diversi spunti interessanti. Ingrandire l'interfaccia ed usare altri semplici trucchetti può essere particolarmente comodo.

Quello che però può cambiare in modo totale l'esperienza d'uso del proprio Tablet PC è l'utilizzo di una interfaccia utente aggiuntiva. Negli ultimi anni molti produttori hanno creato soluzioni personalizzate e tra queste spicca, per qualità, la soluzione di ExoPC, purtroppo non in vendita senza il tablet.
Quello che però può cambiare veramente le cose è Rainmeter. Questo interessantissimo programma permette di personalizzare ogni singolo centimetro del proprio desktop offrendo la possibilità di creare interfacce personalizzate di qualità estremamente alta. Potete osservare degli esempi di personalizzazione di Tablet PC mediante Rainmeter, e leggere anche consiglie e mini-guide sull'argomento, qui(Asus Eee Slate EP121) e qui (Lenovo ThinkPad X201t).

ming007 454 days ago 0 comments Categories: General Tags: tablet android

I Android Tablet PC cercano di strappare il primo posto all'iPad nella classifica di gradimento. Il tablet di Apple con 3 milioni di pezzi venduti nei primi 80 giorni e con una previsione di vendita di oltre 20 milioni di dispositivi nel 2011 sembra diventare il leader del settore, seguendo la scia dell'iPhone. La differenza è che in questo mercato Apple non ha ancora un grosso vantaggio, come avviene nel segmento smartphone. Molti produttori stanno svelando i propri piani e la maggior parte ha scelto di utilizzare Android. HP sembra invece propendere per webOS, il sistema operativo che l'azienda si è portata a casa grazie all'acquisizione di Palm.
Diamo un'occhiata a quello che offrirà nei prossimi mesi il mercato dei tablet.
Acer Tablet
Il tablet di Acer assomiglia molto al suo lettore di e-book LumiRead che è stato annunciato durante lo stesso evento durante il mese di maggio. Da allora non sono stati rilasciati molti altri dettagli, ma sappiamo per certo che avrà un display a colori da 7 pollici, sistema operativo Android e una data prevista d'uscita intorno al quarto trimestre del 2010.
Samsung Galaxy Tab P1000
Qualche mese fa Samsung ha svelato un'immagine del suo Galaxy Tab, e dalle prime impressioni sembrava il fratello minore dell'iPad. Con uno schermo Amoled da 7 polllici, sistema operativo Android 2.2, 16GB di memoria interna, uno slot di espansione microSD e un processore A8 da 1,2 GHz, il tablet di Samsung si prepara a uscire durante quest'estate. Pare inoltre che un modello con schermo da 10 pollici sia pronto a seguirlo nei prossimi mesi.
Google Tablet
Google non fornisce dettagli sul dispositivo che avrebbe in cantiere, tuttavia sembrerebbe che stia collaborando con Verizon per la realizzazione di un tablet. Al momento non si sa nemmeno se utilizzerà Android o Chrome come sistema operativo.
Cisco Cius
Il mese scorso Cisco ha svelato i suoi piani per entrare nel mercato dei tablet con il suo Cius. Cisco propone il suo modello di tablet con uno schermo da 7 pollici, una webcam frontale ad alta risoluzione (720p) e una fotocamera posteriore da 5 megapixel. Non c'è ancora una data d'uscita ufficiale ma si prevede che sarà disponibile verso l'inizio dell'anno prossimo.
Dell Streak
Nonostante le sue dimensioni ridotte lo facciano somigliare più a uno smartphone che a un Tablet PC , Dell lo sta promuovendo come un tablet e noi lo inseriamo nella lista assieme ai suoi rivali. Le caratteristiche principali sono lo schermo da 5 pollici, una fotocamera da 5 megapixel, applicazioni "sociali" come Facebook e Twitter integrate e un prezzo previsto di circa 500 dollari. Nessuna notizia riguardante la data d'uscita.
Notion Ink Adam
L'Adam sarà il primo tablet android sul mercato ad avere il display Pixel Qi. Lo schermo LCD da 10 pollici offrirà 3 diverse possibilità di visualizzazione, inclusa una modalità a bassa consumo e-paper, che userà la luce del giorno per riflettere e rendere visibili i dati sullo schermo - grazie alle particolarità del display transflective. L'Adam sarà disponibile sul mercato durante il terzo trimestre di quest'anno.

ming 455 days ago 0 comments Categories: General Tags: ebook reader

Dopo avervi segnalato alcuni dei migliori siti per scaricare Ebook gratis, oggi, vogliamo focalizzarci sulla scelta del migliore dispositivo per leggerli qesti libri digitali.
Chi si sposta spesso, per brevi o lunghi periodi, o comunque ha l’esigenza di portare con se numerosi libri, sicuramente troverà nell’e-reader la risposta alle sue preghiere: 1G di memoria equivale a portarsi dietro fino a 2500 ebook, per non parlare della facilità con qui è possibile connettersi alle librerie per cercare e scaricare seduta stante il libro che desiderate.
Stando ai sondaggi, ai primi posti tra le preferenze degli acquirenti svettanto il Kindle di Amazon e Sony Digital Reader. In Italia, in partcolare, anche Biblet di Telecom e Leggo IBS stanno ottenendo un discreto successo tra i lettori.
In questo articolo però non ci soffermeremo ad analizzare le caratteristiche tecniche di ognuno, piuttosto vogliamo indicarvi come scegliere l’ebook reader più adatto alle vostre esigenze.
Qualche tempo fa pubblicammo una lista dei difetti che il vostro lettore di libri digitali non dovrebbe assolutamente avere; grazie al supporto del manuale “L’ebook spiegato in 20 pagine” (che portiamo sempre noi) vogliamo integrarla con alcuni elementi da tenere in considerazione prima dell’acquisto.
la tipologia e la dimensione dello schermo (e-Ink, touchscreen, ecc…);
la qualità dell’interfaccia;
la capacità di memoria;
la quantità di formati supportati (Epub, Pdf, Mobi, Txt);
la facilità di acquisto dei contenuti, liberi o vincolati dallo store del produttore dell’e-reader;
la possibilità di collegarsi ad internet per scaricare i contenuti direttamente sul dispositivo (connessione Wi-Fi, 3G);
E, se invece di partire con un lettore ebook, la vostra valigia è abbastanza affidabile da custodire gioiellini come iPad, Samsung Galaxy Tab e simili, esistono anche diversi software gratuiti per leggere libri su Tablet e Pc.
Il nostro preferito è sicuramente Adobe Digital Edition, che consente di scaricare e acquistare ebook da leggere sia online che offline; supporta i formati Pdf ed Epub, anche protetti da DRM, e consente di organizzare gli ebook in una biblioteca personalizzata o di trasferirli ad altri dispositivi.
Chi legge esclusivamente ebook Kindle, troverà molto utili le applicazioni Kindle for the Web, per leggere direttamente su browser, e Free Kindle Reading App, per qualsiasi atro dispositivo (PC Windows, Mac, iPhone, iPad, BlackBerry e Android).
Infine, non potevamo non citare iBooks di Apple, per gestire le vostre librerie digitali su tutti i dispositivi della “mela” (ancora iPhone, iPad e iPod).
Noi ci fermiamo qui, ma l’elenco delle applicazioni gratuite per iOS e Android prosegue…

ming007 455 days ago 0 comments Categories: General Tags: apad android

I concorrenti dell'Apple iPad sono davvero tanti: ma quali sono davvero all'altezza? Vediamo un esempio di tablet cinese a poco prezzo.
Tra i numerosi cloni iPad che si possono trovare in rete, il più famoso è senz’altro l’apad iRobot.
Questo "iPad cinese" ovviamente ha delle caratteristiche ben differenti dal gioiellino Apple, e siamo ben lungi dall’inserirlo tra i validi concorrenti iPad, quali il Samsung Galaxy o l’acclamato Notion Ink.
L’aPad iRobot, però, fa bene il suo dovere se siete alla ricerca di un prodotto economico, lo potrete acquistare, infatti, per cifre intorno ai 100€, e portatile, grazie ai suoi 7".
Il sistema operativo di questo apad android è Android, in genere in versioni un po’ datate quali la 1.6, ma se avrete pazienza, e tempo da dedicarvi, potrete aggiornarlo a versioni più recenti.
Tra le pecche maggiori il touchscreen di tipo resistivo, che vi impedirà di installare numerose applicazioni dal market e di utilizzare il Multi Touch, e la RAM, di soli 128 MB.
Anche la navigazione su internet risulta limitata, poiché a differenza di quasi tutti i prodotti Android, l’aPad non supporta il formato in Flash.
Sono molto famosi i cosiddetti Cinafonini, i cloni cinesi del melafonino Apple, che a prezzi quasi irrisori, sono stati immessi sul mercato copiando, ovviamente solo sotto l’aspetto estetico, l’iPhone. Tanto è stato il successo di questi dispositivi, che hanno voluto bissare il tentativo, con delle copie dell’iPad.

Il nome, in perfetto stile “copia taroccata”, riproduce quello dell’originale, apad 10 (dove la A iniziale di APad, non è un errore di battitura). I modelli sono innumerevoli, e differiscono l’uno dall’altro solo per i prezzi, che diminuiscono proporzionalmente alla potenza del tablet.
Iniziamo il nostro viaggio in questo mondo, parlando del dispositivo che più sta risquotendo successo, nonchè quello che sembrerebbe migliore, l’APad Irobot.
Il dispositivo monta un sistema operativo aperto, come Android, anche se la versione di fabbrica è la 1.5 (su e-bay si trovano anche modelli con la 1.7), quindi manca di base il Flash per i contenuti visivi ed i siti internet.
Lo schermo risulta essere più piccolo di quello Apple, solo 7”, per un peso decisamente contenuto, di 332 grammi. La batteria è relativamente potente, essendo di 3000 mAh, garantisce una buona autonomia.
Si presta anch’esso ad essere un lettore e-book, e di vari contenuti multimediali, dai video (legge, tra gli altri, anche il formato AVI), alla musica (non solo mp3, ma WMA, WAV AAC ecc..).
Nota dolente, senza dubbio il processore, di 600 MHz e la Ram di soli 128 MB, che non consente di utilizzare molte applicazioni in background.
Il prezzo è di 149€.
Vi lascio ad un video dell’APad in funzione!

ming007 467 days ago 0 comments Categories: General Tags: Meizu M9

Probabilmente il nome Meizu non dirrà niente a molti di voi.
Ma in Cina, Meizu è un famoso produttore di lettori multimediali e di due smartphone.
L’ultima creazione dell’azienza (in attesa del futuro dual-core Meizu MX, la cui presentazione dovrebbe avvenire a Settembre) si chiama Meizu M9 , ed è stata commercializzata il 25 Dicembre 2010.

Smartphone che, a differenza del predecessore M8, si discosta dalla filosofia di clonare iPhone, acquisendo quindi un’interfaccia grafica personalizzata che nasconde il sistema operativo Android 2.2 FroYo (l’aggiornamento a Gingerbread è in arrivo, ci sono già le prime ROM leaked “ufficiose”) in modo molto elegante e pulito.

Meizu M9 è caratterizzato dallo stesso processore di Samsung Galaxy S (chipset Samsung Hummingbird S5CPC110, con CPU ARM Cortex A8 1 GHz e GPU PowerVR SGX540), da un display LCD a risoluzione Retina 960×640 pixel (si, la stessa di iPhone 4), e soprattutto da un prezzo molto conveniente: 2499 Yuan Cinesi, equivalenti a circa 266 €.
Il principale problema di diffusione del device è stato che Meizu lo ha commercializzato solo in Cina.

WorldCard Mobile è un’applicazione sviluppata per Windows Mobile che ci permette di scannerizzare e prelevare automaticamente le informazioni da un biglietto da visita.

L’HiPhone appartiene alla serie cloni Cect, cellulari 2G caratterizzati da alte prestazioni multimediali, che utilizzano il sistema operativo proprietario simile all’originale. Questo sembra essere la copia (direi perfetta) dell’iPhone originale.

ming007 469 days ago 0 comments Categories: General Tags: apad android

Un Tablet PC MID di produzione cinese. Display LCD da 7″. Sistema operativo Android. CPU da 600 Mhz. Player multimediale per files audio e video fino a 720p, anche in formato MKV H264. Ricevitore GPS. Caratteristiche tecniche, prezzo e sito ufficiale dell’apad android .In un altro articolo di questo blog abbiamo già descritto alcune copie dell’Apple iPAD.I produttori cinesi cavalcano l’onda del fenomeno iPAD proponendo apparati che, almeno nell’estetica, si ispirano all’originale; per il resto si tratta di Tablet completamente diversi, spesso con funzioni interessanti e quasi sempre proposti a prezzi particolarmente concorrenziali.

L’apad è un tablet PC con display LCD touchscreen resistivo da 7 pollici e risoluzione 800×480 pixel. Il cuore dell’apparato è un veloce processore Rockchip da 600 Mhz. Memoria RAM di 128 Mb. Memoria interna di 2 Gb espandibile mediante schede T-Flash o MicroSD fino a 16 Gb.
L’interazione con l’apparato avviene esclusivamente mediante lo schermo, l’immissione di testi è effettuata tramite una tastiera virtuale qwerty con pulsanti grandi e ben distanziati tra loro.
Altoparlanti integrati. Microfono. Presa jack standard 3.5 mm per cuffie e auricolari. Sensore di gravità per la rotazione automatica dello schermo.

Connettività WiFi 802.11 b/g. Ricevitore GPS da utilizzare con Google Maps o programmi di navigazione satellitare. Porta USB per collegare memorie esterne e altre periferiche compatibili. Batteria da 3000 mAh. Dimensioni: 190x118x15 mm. Peso: 332 gr (un vero peso piuma).

Decisamente interessante l’adozione del sistema operativo Android (qui in versione 1.5). Questo ambiente offre una espandibilità pressoché infinita mediante l’installazione di nuove applicazioni o giochi. Ancora non è dato sapere se l’apad 10 abbia o no accesso ufficiale all’Android Market, in caso non ci fosse si potrà comunque fare ricorso ai siti che permettono il download diretto di applicazioni in formato .apk.

11-20 of 57239
Per page: 
Copyright © 2012 Learn The Skills Corp. All Rights Reserved.
Powered by Community Connector
Seduction | 
 Learn The Skills StoreStore